zampogna.JPG - 4105,0 K

Sonzampo.gif - 55425,0 K La ciaramedda è lo strumento pastorale più diffuso e rappresentativo della pratica musicale di tradizione orale del Messinese. Conosciuta più comunemente, secondo un'ampia e diffusa iconografia, come strumento di devozione pastorale nelle rappresentazioni del Natale, la zampogna nella cultura popolare, oltre ad interpretare con le tradizionali nuveni, ancora oggi eseguite, i sentimenti di fede religiosa, ha da sempre svolto un ruolo centrale nei contesti musicali di festa agro-pastorali. Il repertorio della zampogna, strumento solista per eccellenza, che si avvale spesso del supporto ritmico del tamburello, comprende i balletti, le canzunetti (parafrasi di canzoni in voga), e la tipica forma di accompagnamento al canto solista o a più voci. La zampogna dei Peloritani è detta a "paro" in quanto ha mutuato la denominazione con la quale s'identificano le analoghe zampogne della provincia di Reggio Calabria (area meridionale ionica) per distinguerle da altre zampogne calabresi (a chiave, surdulina). La ciaramedda dei Peloritani appartiene alla più ampia famiglia delle zampogne dell'Italia centro-meridionale che montano chanters (canne del canto e dell'accompagnamento) e bordoni nel medesimo blocco.
Le parti strutturali dello strumento, secondo l'etimologia dialettale, sono l'utri (sacco di pelle di capra per la riserva d'aria), a busciola (blocco di legno di gelso nero), u sciuscialoru (insufflatore, solitamente in legno di sambuco), a ritta e a manca (chanters per la melodia e l'accompagnamento, solitamente in legno di erica), u bassu, a quatta e, eventualmente, u fischiettu (bordoni maggiore, medio e minore, solitamente in legno di erica). Tutte le canne montano le cosiddette zammare (ance semplici con taglio inferiore). Un tempo alcuni suonatori montavano le pipite (ance doppie). Particolare abilità è richiesta per l'accordatura della zampogna. Non tutti i suonatori, infatti, sono in grado di accordarla.

nota.gif - 12,0 K passata

indietro.gif - 1226,0 K back.jpg - 1109,0 K